Attivazione o rinnovo del piano personalizzato di sostegno per persone con grave disabilità

La domanda deve essere presentata annualmente entro il termine stabilito dal bando regionale.

Iter

La persona disabile interessata oppure la persona delegata, il tutore, il titolare della patria potestà o l'amministratore di sostegno deve richiedere la predisposizione del piano personalizzato ai servizi sociali del Comune compilando il modulo e aggiungendo gli eventuali allegati come ad esempio la scheda salute e la scheda sociale.

In base alle informazioni riportate nelle due schede, il Comune attribuirà un punteggio al piano personalizzato per individuare l’importo massimo del finanziamento che sarà determinato in base al reddito ISEE. 

Per coloro che non possono compilare e firmare per ragioni di salute, possono affidarsi a un familiare che, a quel punto, dovrà allegare anche la dichiarazione sostitutiva di impegno a fornire, sotto la propria responsabilità, ogni informazione utile.

Una volta ricevuta comunicazione del finanziamento da parte della Regione, il Comune informa i beneficiari o le persone incaricate che potranno attivare gli interventi previsti nel piano stipulando direttamente il contratto con gli operatori che erogano il servizio o i servizi.

Il finanziamento potrà essere utilizzato per i soli interventi nel piano.

Durata massima del procedimento amministrativo
30 giorni
Pagamenti
La presentazione della pratica non prevede alcun pagamento

Moduli da compilare e documenti da allegare
Domanda o rinnovo del piano personalizzato di sostegno per persone con grave disabilità
Copia del decreto di nomina dell’amministratore di sostegno in corso di validità
Copia del documento d'identità
Copia dell’atto di delega e del documento di identità del destinatario del piano
Copia della certificazione comprovante il riconoscimento di handicap grave
Copia della certificazione medica specialistica aggiornata attestante lo stato di invalidità di almeno un componente del nucleo famigliare
Copia della scheda salute firmata e timbrata dal medico che ha in cura la persona con disabilità
Ultimo aggiornamento: 03/05/2021 10:24.41