Chiedere la concessione del bonus sociale idrico integrativo

Descrizione

Chiedere la concessione del bonus sociale idrico integrativo

Il bonus idrico integrativo è da considerarsi aggiuntivo rispetto al bonus sociale idrico e costituisce un rimborso tariffario in favore delle cosiddette “utenze deboli”, corrispondenti ai nuclei familiari residenti nei Comuni gestiti da Abbanoa Spa e che versano in condizioni socio-economiche disagiate.

Requisiti

Sono ammessi al bonus integrativo:

  • gli utenti diretti intestatari di utenza domestica residente, per almeno uno dei componenti il nucleo ISEE, e laddove sia garantito il possesso dei seguenti requisiti:
    • la coincidenza della residenza anagrafica dell'intestatario del contratto di fornitura idrica con l'indirizzo di fornitura del medesimo contratto
    • la coincidenza del nominativo e del codice fiscale dell'intestatario del contratto di fornitura idrica con il nominativo di un componente il nucleo ISEE.
  • gli utenti indiretti, a condizione che sia garantita la coincidenza tra la residenza anagrafica di un componente il nucleo ISEE e l'indirizzo della fornitura condominiale o aggregata di cui il medesimo nucleo usufruisce, ovvero a condizione che l'indirizzo di residenza anagrafica del richiedente sia riconducibile all'indirizzo di fornitura dell'utenza condominiale o aggregata.

Per essere ammessi all’agevolazione i richiedenti dovranno rientrare nella tipologia socio-economica definita  “utenza debole". Il requisito essenziale per rientravi è che si tratti di utenze il cui nucleo familiare abbia un indice ISEE non superiore alla soglia di 20.000,00 €.

Il nucleo ISEE in condizioni di disagio economico sociale ha diritto al bonus Integrativo con riferimento ad un solo contratto di fornitura.